Regole blackjack, alla scoperta di quelle più importanti

Il blackjack è senz’altro uno dei giochi d’azzardo maggiormente diffusi in tutto il mondo. Probabilmente non quanto la roulette e il poker, ma si tratta di una disciplina molto apprezzata. In tanti casi, però, i giocatori alle prime armi si affacciano al blackjack senza conoscere le regole base e rischiano di perdere tutto il budget durante le prime manche di gioco.

Conoscere le regole principali del blackjack non è fondamentale solo per la vostra cultura come giocatore, ma è prioritario perché, in caso contrario, correte il pericolo di perdere spesso e volentieri contro il banco. Prima di tutto, è bene sottolineare come giocare a blackjack sul web è davvero molto facile, visto che tante piattaforme propongono bonus specifici. Se, invece, siete degli appassionati di poker, è meglio guardare in modo attento la selezione esclusiva di tutti i migliori siti legali di poker online, in modo tale da farsi un’idea su quale sia il portale più adatto per iniziare a giocare.

Regole blackjack, avvicinarsi al 21

È chiaro che il giocatore debba puntare ad avere in mano delle carte che consentano di avvicinarsi al 21 di più rispetto a quelle del banco, senza però oltrepassare tale soglia. Una delle prime regole che si devono conoscere riguarda la terminologia di gioco, in modo particolare nel caso in cui si voglia giocare anche nei casino reali. Quindi, andate a studiare tutti i termini che vengono utilizzati più di frequente.

Ad esempio, sono pochi i principianti che conoscono il significato di mani soft e mani hard. Sono situazioni collegate con la figura dell’asso. Avendo in mano un asso, che può avere un valore pari a 1 o a 11, tale mano può assumere due significati differenti e, di conseguenza, c’è la possibilità di pescare un’ulteriore carta senza dover correre il pericolo di sballare.

Il valore del blackjack e quando si vince

In molti, però, non sanno come si possa fare blackjack. È semplicissimo, ma ci vuole ovviamente un po’ di fortuna: basta avere in mano un asso e ogni altra carta dal valore pari a 10. In totale, quindi, la somma deve essere pari a 21. Spesso e volentieri, tale vincita viene pagata 1.5: quindi, se il giocatore punta 10 dollari, ne può vincere 15. È bene non dimenticare, però, come si possa ricevere un blackjack solo ed esclusivamente con le prime due carte. Successivamente, si tratta semplicemente di un 21.

Un blackjack è in grado di avere la meglio su ogni tipo di mano, a parte in un caso, ovvero quando anche il dealer realizza blackjack. Tra le altre regole che è sempre meglio seguire, troviamo certamente il fatto di contare le carte, ma solo nelle partite live e nei tornei. Occhio anche alle mani complicate, ovvero quelle più difficili da giocare: in questi casi, meglio fermarsi e studiare in modo attento la mano del banco.

Lascia un Commento